BEAUTY NEWS

Lo smalto scuro di Meghan Markle

Meghan Markle e lo smalto scuroMeghan Markle e lo smalto scuroMeghan Markle e lo smalto scuroMeghan Markle e lo smalto scuroMeghan Markle e lo smalto scuro Meghan Markle non smette di stupirci. Ai British Fashion Awards ci ha riservato due ...

Meghan Markle e lo smalto scuroMeghan Markle e lo smalto scuroMeghan Markle e lo smalto scuroMeghan Markle e lo smalto scuroMeghan Markle e lo smalto scuro

Meghan Markle non smette di stupirci. Ai British Fashion Awards ci ha riservato due effetti sorpresa. Il primo perché è inaspettatamente apparsa sul palco per presentare Clare Waight Keller, direttore creativo della maison Givenchy e designer del suo abito da sposa. Il secondo, per la sua scelta beauty molto audace. La Duchessa di Sussex, sempre con manicure lattiginosa nude, ha sfoggiato unghie rouge-noir en pendant con l’abito asimmetrico nero di velluto. Ma al contrario di quanto si possa pensare, non ha infranto il protocollo.

Si dice che la regina Elisabetta non ami gli smalti colorati e che le regole di corte prevedano per le signore solo smalti al naturale, ma lì Meghan non era in veste ufficiale. «Non esiste un vero protocollo sullo smalto per le unghie scure – ha detto il corrispondente reale Omid Scobie a Harper’s Bazaar – si tratta semplicemente di essere appropriati, non lo vedremo mai durante un fidanzamento reale. Ma l’evento è stato una celebrazione del fashion e c’è molta più flessibilità su ciò che si può indossare».

Insomma, magari non lo ripoporrà per il pranzo di Natale con la Regina, ma a noi Meghan con lo smalto bordeaux scuro è sembrata super glamorous. E poi lo sveva già applicato sui piedi anche durante il Royal Tour in Nuova Zelanda, così come la cognata Kate Middleton che, ogni tanto, osa con il rosso (sempre solo sui piedi).

Prima di premiare Keller, la Duchessa di Sussex ha anche rivolto alcune parole al pubblico chiamando il Regno Unito la sua nuova casa, parlando del suo rapporto con l’abbigliamento e sull’importanza della gentilezza nel mondo della moda. «Come tutti voi sapete, abbiamo una profonda connessione con ciò che indossiamo, a volte è molto personale, a volte è emotivo, ma per me questa connessione è radicata nella capacità di capirci, supportarci e darci valore uno con l’altro, specialmente come donne. Quando scegliamo di indossare un certo designer, non siamo solo un riflesso della loro creatività e della loro visione, ma siamo anche un’estensione dei loro valori, del tessuto, e questo è molto più significativo. Recentemente ho letto un articolo che diceva: “La cultura della moda è passata da un’epoca in cui era bello di essere crudeli, al bello di essere gentili».

L'articolo Lo smalto scuro di Meghan Markle sembra essere il primo su Glamour.it.


+

X

privacy